Apple abbassa i prezzi degli iPhone 6s, ma non in Italia

iPhone 6s

Quando Apple presentò il primo iPhone, nel 2007, dopo pochi mesi dall’inizio delle vendite Steve Jobs fece una cosa: abbassò il prezzo di 100 $. Probabilmente si accorse che così facendo il fatturato non diminuiva, ma aumentava per il raggiungimento di un numero di persone maggiore.

Da quel giorno è accaduto di nuovo, ma non ovunque. Apple ha deciso di abbassare il prezzo degli iPhone 6s in India: il paese che deteneva il primato per il prezzo più caro nel mondo. Precisamente si pagavano 62.000 rupie, pari a circa 846 € per la versione da 16 GB.

Ora che le vendite in Cina stanno crescendo e il paese è maturo, Apple ha deciso di spostare la sua attenzione all’India: il paese più popoloso del mondo con i sui 1,2 miliardi di abitanti. Il nuovo prezzo è di 48.500 rupie, circa 662 €.

In pratica ora l’Italia è passata dal 4° al 3° posto tra i paesi dove l’iPhone 6s costa di più al mondo. Una medaglia di bronzo che di certo non ci fa onore. Al primo posto c’è la Russia, seguita dalla Norvegia.

Questo articolo arriva grazie alla donazione di Alessandro Rodolico.

One Comment

  1. Questo perchè probabilmente le persone in italia comprano l’iPhone anche se costa troppo, e quindi il fatturato è maggiore così, altrimenti abbasserebbero il prezzo anche da noi.

Cosa ne pensi?