A sorpresa le app gratuite fanno guadagnare più di quelle a pagamento

Clash of Clans

Il mercato dell’App Store è di sicuro uno dei più floridi nel settore dei dispositivi mobile. Secondo i dati ufficiali di Apple, aggiornati al 2013, la iOS Economy ha generato 291.000 posti di lavoro solo negli Stati Uniti, tra sviluppatori, grafici, consulenti ed ingegneri.

All’inizio di quest’anno, secondo i dati ufficializzati da Apple, l’App Store aveva generato 10 miliardi di dollari in fatturato per gli sviluppatori di iOS. Il mercato globale, quindi, dovrebbe prendere in considerazione anche gli altri sistemi operativi, per cifre superiori.

Ma quali applicazioni generano questo denaro? A primo impatto siamo spinti a pensare che lo facciano le app a pagamento, ma in realtà non è così. Secondo i dati di Flurry per la piattaforma iTunes, sono le app gratuite a generare più denaro. Per essere precisi le app freemium, che prevedono delle funzioni gratuite e alcune a pagamento mediante il sistema In App.

Per esempio il 60% delle app per iOS, con dati al 2011, sono gratuite. Queste, però, generano il 92% del fatturato per gli sviluppatori. Il sistema delle microtransazioni funziona molto meglio del pagamento singolo per l’acquisto dell’app. Ma per quale motivo?

Secondo gli esperti acquistare una iTunes Card non è molto gravoso per gli utenti. Contestualmente acquistare un potenziamento per un gioco nell’esatto istante in cui serve, sapendo di poter contare su un credito già pagato, rilascia dopamina nel cervello, che offre una sensazione di appagamento simile a quello dell’apertura di un pacco regalo.

Del totale solo il 40% di coloro scaricano app freemium fanno acquisti. Di questi il 30% sono chiamati “pesci piccoli” perché effettuano pochi acquisti, mentre il 10% sono chiamati “balene” per la mole di acquisti effettuati. Basti pensare che gli utenti “balene” del gioco Clash of Clans fanno registrare un giro d’affari di 750.000 dollari ogni giorno.

Per questo motivo molte aziende di software stanno iniziando a progettare le app in modo da attirare questi utenti spendaccioni, applicando delle metriche in gradi di stimolarli negli acquisti.

Cosa ne pensi?