Chi è Johny Srouji, nuovo vice presidente hardware di Apple

Johnny Srouji

C’è una nuova poltrona nel top management di Apple. Si tratta di Johny Srouji, promosso di recente da Tim Cook come vice presidente senior dell’hardware di Apple.

Come si evince dal cognome, Srouji non ha origini americane, ma è nato in Israele. Si è laureato in Computer Science alla Technion presso l’istituto di tecnologia in Israele. Assunto da Apple nel 2008, è considerato da molti uno degli esperti mondiali dei processori per dispositivi mobile.

A lui dobbiamo lo sviluppo del processore A4, il primo progettato da Apple per i suoi dispositivi mobile. Successivamente Johny Srouji si è occupato dello sviluppo degli altri chip, fino all’ultimo A9X. Qualcuno vocifera che abbia dato il suo contributo anche per lo sviluppo della tecnologia Touch ID: il lettore di orme digitali di Apple.

Prima di lavorare in Apple, Srouji è stato un ingegnere presso IBM in Israele, per poi passare come manager senior presso Intel dove si è occupato della famiglia dei Pentium. In Apple fu assunto con il ruolo di direttore senior per la divisione chip, per poi diventare vice presidente dell’hardware nel 2013 e ora, a distanza di quasi 3 anni, ha ottenuto il grado di vice presidente senior.

Si vocifera che attualmente si stia occupando di soluzioni molto interessanti, che vedremo in futuro, nel settore delle batterie, display e memorie. Il suo ruolo è al pari di quello posseduto da Dan Riccio, vice presidente senior degli ingegneri hardware. Mentre Dan si occupa dell’hardware in generale dei prodotti Apple, Johny si occupa dei piccoli componenti, come i chip.

Della sua vita privata non si conosce praticamente nulla, evidenziando la riservatezza che il nuovo vice presidente ha riguardo la spera personale.