Domani Tim Cook sarà a Napoli

Tim Cook

La giornata di oggi si è aperta con una buona notizia per l’Italia. Apple investirà del denaro per aprire il primo Centro di Sviluppo App iOS d’Europa e precisamente nella città di Napoli.

Non sappiamo se l’investimento sia legato agli accordi sulla posizione fiscale della società in Italia, dove ha pagato 318 milioni di euro, arrivando al concordato per gli 880 milioni dovuti. Vi ricordo che il concordato è accessibile a tutti e prevede il pagamento di 1/3 della somma di tasse, multa e interessi.

Sta di fatto che il centro consentirà l’occupazione di 600 persone. O almeno è quanto dichiarato da Matteo Renzi durante la conferenza stampa 101 per il Consiglio dei Ministri. Sempre secondo il Premier, Tim Cook domani sarà a Napoli.

Al momento non abbiamo notizie di incontri ufficiali e luoghi da visitare. Abbiamo anche poche informazioni riguardanti la struttura che ospiterà il Centro di Sviluppo. Speriamo di saperne presto di più.

9 Comments

  1. Sono abbastanza ignorante in materia, ma wikipedia dice: “avente i requisiti di fallibilità” e “che si trovi in uno stato di crisi o di insolvenza”. nel tuo articolo che hai citato si parlava di un accordo per evitare appelli futuri di apple, ma non mi sembra che possa essere un “concordato” dato che apple è ben lontana dall’essere in fallimento, stato di crisi o insolvenza. Poi ripeto, io sono ignorante in materia, quindi le mie sono solo supposizioni.

    • Il concordato preventivo che citi tu è una procedura fallimentare, disciplinata dalla Legge Fallimentare, mentre Kiro si riferisce alla possibilità di concordare, con l’Agenzia delle Entrate, il pagamento di una sanzione in misura ridotta rispetto al dovuto per l’evasione di imposte dovute (quindi si tratta di tutt’altro, com’è evidente); i Direttori delle varie sedi del’Agenzia hanno l’autorità per effettuare queste transazioni con il debitore dell’erario, che sia una società o un privato non ha importanza.

      • ah ok! allora è sbagliato il link a wikipedia dell’articolo. grazie della delucidazione!

      • Di nulla, figurati.
        In effetti, parlando di “concordato”, la prima cosa che viene alla mente, o che viene fuori da un motore di ricerca, è la normativa sul concordato preventivo, intesa come procedura fallimentare, che però non ha nulla a che vedere con il caso in questione.
        La procedura a cui ha avuto accesso Apple in effetti si definisce correttamente, se la memoria mi sostiene, come “Transazione fiscale”, o anche “Accordo su crediti fiscali”.

  2. Secondo le fonti ufficiali sarà a Roma, non a Napoli come erroneamente riportato nell’articolo.

    • Forse farà scalo a Roma con l’aereo per recarsi a Napoli. Nell’articolo c’è il link del dove Renzi dice che sarà a Napoli.

      • Hai perfettamente ragione, mi scuso per la mia imprecisione e per la confusione che posso aver creato con il commento.

      • No alla fine credo che avessi ragione tu. Io ho dovuto basarmi sulle parole dichiarate ufficialmente da Renzi il giorno prima.

Cosa ne pensi?