Negli USA Apple Pay sarà usato per prelevare ai bancomat

Apple Pay

L’ultima volta che sono andato al bancomat lo schermo mi ha avvisato che la mia carta si era smagnetizzata, fortunatamente il chip funziona. L’ideale sarebbe sbarazzarsi di questi mezzi e usare l’iPhone anche per questo scopo.

Alcune banche italiane si stanno organizzando in merito, soprattutto mediante l’uso dei codici QR. Negli Stati Uniti, invece, vogliono sfruttare Apple Pay visto che questo sistema funziona ed è molto utilizzato.

Le banche Bank of America e Wells Fargo hanno dichiarato di essere al lavoro per integrare Apple Pay negli sportelli bancomat, o ATM come vengono chiamati all’estero. L’obiettivo è inserire un chip NFC nel distributore, per attivare l’autenticazione.

Probabilmente Apple sta già lavorando ad un aggiornamento per consentire l’operazione. Un aggiornamento che probabilmente arriverà con iOS 10. In questo modo anche agli sportelli non sarà necessario presentare le carte per il prelievo.

Nell’attesa noi italiani attendiamo ancora l’arrivo del servizio.

Questo articolo arriva grazie alla donazione di Giovanni Tonini

One Comment

  1. Sarà un’attesa lunga, temo, dato che in Italia le banche non hanno clienti da servire, ma sudditi da governare…
    😉

Cosa ne pensi?