Apple sostituisce alcuni cavi USB-C dei MacBook

USB-C richiamo

Dopo il programma di richiamo delle prese per caricabatterie MagSafe e il programma di richiamo silente per le schede grafiche dei Mac Pro, arriva un terzo programma di richiamo, questa volta dedicato ai nuovi MacBook.

Il computer di per se non è interessato. Ciò che è interessato è il cavo USB-C incluso nella confezione. Alcuni di questi, venduti con i MacBook fino a giungo 2015, potrebbero non funzionare bene. Potrebbero, in sostanza, non caricare la batteria del computer costantemente.

Per questo motivo se si possiede uno di questi cavi, che si può individuare perché non ha un codice numerico sul filo, si può contattare Apple e chiederne uno sostitutivo senza pagare alcunché.

La società invierà il cavo nuovo e includerà nella spedizione una busta già affrancata per riconsegnare quello vecchio. Oppure, se lo ritenete più comodo, potrete andare presso un Genius Bar per farvelo sostituire.

Cosa ne pensi?