Gym Rest, l’app che ho ideato per chi fa esercizi in palestra

Gym Rest

Frequento il mondo delle palestre da un po’ di anni e quando ho comprato l’Apple Watch ho subito iniziato ad adoperarlo per lo sport. Per chi fa solo corsa, bici o altre attività contenute nell’app nativa per l’orologio non ci sono problemi. La mia attività, però, è fare pesi e l’Apple Watch non offre nulla per chi è nella mia stessa situazione. Almeno fino ad ora.

Armato di esperienza nel settore, ho subito coinvolto Vanni Giannozzi, uno sviluppatore che mi aveva aiutato già con un’altra idea: Scrivor, l’app che consente di scrivere più di 140 caratteri su Twitter e che aveva avuto un gran successo. Vanni ha trasformato in app e funzioni tutte le mie idee.

Gym Rest è l’app per chi fa pesi in palestra e serve, essenzialmente, a monitorare le serie degli esercizi e i tempi di recupero. L’idea era di sbarazzarsi di tutti i fronzoli, visto che l’Apple Watch ha uno schermo piccolo, e fornire solo l’essenziale.

Gli esercizi dei pesi, in pratica, sono composti da varie serie fatte da più ripetizioni. Per esempio l’esercizio potrebbe indicare di alzare un peso 8 volte per 5 serie. Quindi 8 alzate ripetute 5 volte. Tra una serie e l’altra c’è un tempo di recupero che serve al muscolo per recuperare.

L’app Gym Rest serve a monitorare il numero di serie e i tempi di recupero per ogni esercizio, con tanto di notifica quando il tempo di recupero scade. All’apertura dell’app nell’iPhone bisogna confermare la ricezione delle notifiche e l’accesso all’app Salute. Tutte le informazioni sull’attività fisica, infatti, vengono registrate nell’app di Apple.

Nell’app per Apple Watch, con una pressione più decisa sullo schermo, si può attivare il monitoraggio. Grazie ad un algoritmo preposto, viene calcolato il consumo calorico proprio per chi alza pesi. Inoltre l’app è collegata al sensore dei battiti cardiaci, in questo modo in alto, graficamente, offre l’indicazione del tempo trascorso dall’inizio dell’allenamento, i battiti cardiaci e il consumo calorico.

Il passo successivo è aggiungere un preset. Usando la ghiera digitale si indica il numero di serie da effettuare, i tempi di recupero tra una serie e l’altra e il tempo di recupero finale che ci divide dall’esercizio successivo.

Siccome le API attuali non consentono le notifiche native nell’Apple Watch, bisogna avere l’iPhone nei paraggi. Le notifiche arrivano anche se l’iPhone è sotto la stessa rete WiFi dell’orologio.

La notifica arriva pochi secondi prima dello scadere del conto alla rovescia, in modo da prepararsi per tempo nell’esecuzione della serie.

Lo studio dell’esperienza utente ha portato a creare un’interfaccia semplicissima da usare. Quando si entra in un present, il conto alla rovescia per il recupero appare al centro. Il logo dell’app, che fa da cornice al tempo di recupero, è un enorme pulsante. In pratica basta premere al centro del display per far partire il recupero. La serie da effettuare è indicata con un numero posto al termine del logo. Per esempio 1/4 indica la prima serie di 4. Scaduto il tempo di recupero apparirà 2/4 e così via, fino ad arrivare a 4/4 che è l’ultima serie, dopo la quale parte il recupero verso l’esercizio successivo.

Al termine dell’allenamento basta fare una pressione un po’ più forte sullo schermo per premere su “Stop Monitoring” e terminare l’allenamento. Le informazioni saranno inviate all’iPhone per l’app Salute, ma anche a Gym Rest che creerà un registro degli allenamenti nella versione per iPhone.

Spero che l’app vi piaccia e vi sia utile. È stata testata a fondo negli ultimi mesi e in palestra mi è sempre utile per ogni allenamento.

Gym Rest pesa 12,1 MB e si scarica per 1,99 € dall’App Store. Per festeggiare ho 5 codici redeem. Se ne volete uno lasciate un commento e sceglierò 5 persone a cui mandarlo.

Gym Rest

8 Comments

  1. Ciao Kiro! Vado in palestra 5 volte a settimana ed effettivamente mancava una App del genere. Sarei interessato a provarla. Complimenti.

Cosa ne pensi?