Tim Cook riassume Scott Forstall perchè gliel’ha ordinato Steve Jobs in sogno

Scott Forstall

Deve essere stata veramente una notte insonne per Tim Cook. L’amministratore delegato di Apple, dichiara Nick Pachino del Cupertino Post, ha avuto un brusco risveglio. Il personale della tenuta Cook dichiarano che il caro Tim abbia urlato più volte nella notte.

Solo al risveglio hanno compreso il motivo di tanta agitazione. “Non lo farò mai” avrebbe urlato il CEO di Apple all’indomani, lanciando vasi antichi in direzione del letto. Nick Pachino ha riportato il duro racconto del manager:

Stavo dormendo e sognando beatamente. Ero nel centro di una piazza, dove una folla stava deridendo con trasporto verso una squadra dell’FBI che aveva chiesto di sbloccare il mio iPhone.

Quando ad un tratto lo vedo dalla folla. “Steve”, urlo, “Steve vieni a vedere”. Era il mio caro amico Steve Jobs. Lui guardandomi decide di avvicinarsi e salire sul palco. Ma non era un palco normale. Era solo disegnato a terra con un quadrato fatto di gessetti.

”Vedi”, mi ha detto il mio caro Steve, “È fatto di grafica minimalista. Non credi che con un po’ di skeumorfismo ti vedrebbero meglio?”. “Hai ragione Steve”, gli risposi. “Bene stolto, allora riassumi Scott Forstall”.

”Ma Steve, l’ho licenziato perché mi creava problemi”. “Taci stolto! Devo già guardare indefesso le tue scelte per l’Apple Watch e l’iPad Pro. Vuoi negarmi anche questo? Non dimenticare, assumi Forstall e gioca 23 e 32 sulla ruota di Napoli”.

Al risveglio Cook non sembrava molto contento, dichiara un domestico. Il suo diniego ha dovuto cedere, però, dopo le insistenze di Steve Jobs.

Forstall, quindi, tornerà in Apple con la carica di vice presidente senior and very expert in iOS and other things di Apple. Risponderà direttamente a Tim Cook, anche se qualcuno sospetta che a questo punto risponderà a Steve Jobs nelle notti insonni del CEO.

Al momento non sappiamo se Tim Cook abbia fatto ambo con i numeri di Jobs.

Aggiornamento: ovviamente era il mio pesce d’aprile.

3 Comments

Cosa ne pensi?