Recensione della pendrive WiFi per Mac Aukey AC600

Tanto tempo fa negli iBook, i primi portatili di Apple nell’era post-Jobs, era possibile cambiare la scheda WiFi che era posta sotto la tastiera. Tramite un sistema di levette era possibile sfilare la scheda e sostituirla.

Questo non è più possibile con i Mac recenti. La società rende il cambiamento dell’hardware sempre più difficile. Questo comporta una serie di problemi. Per esempio, rimanendo in tema WiFi, se la scheda si rompe non può essere sostituita dall’utente. Inoltre l’avanzamento tecnologico, con i recenti protocolli di connessione, non può rimanere al passo in computer datati.

Fortunatamente possiamo collegare una pendrive che fa da WiFi alla porta USB del computer. Il problema in questi casi è che bisogna trovare un modello compatibile con OS X e la cosa non è semplice come sembrerebbe. Le pendrive WiFi non sono riconosciute automaticamente dal sistema operativo. Hanno bisogno di driver appositi.

Tra le poche disponibili vi segnalo il modello AC600 di Aukey. Questa pendrive ha delle dimensioni veramente ridotte ed è disponibile ad un prezzo basso.

La confezione è estremamente semplice: una copertura di plastica trasparente ne mostra le fattezze e integra un foglietto illustrativo molto sintetico e in inglese. La pendrive misura 2,8 x 1,4 x 0,5 centimetri. Pesa pochi grammi ed è molto facile da trasportare.

Supporta il protocollo 802.11ac e ha all’interno una doppia antenna per gestire i canali da 5 GHz e 2,4 GHz. La prima banda porta ad una velocità massima di 433 Mbps e la seconda 150 Mbps. Sulla superficie c’è anche il pulsantino WPS. Di solito i router più recenti hanno questa funzione: se si preme il pulsantino sul router e poi quello sulla chiavetta si registra la rete WiFi nel computer senza doverlo fare manualmente.

Per usarlo nel Mac bisogna installare un apposito driver. Nel sito di Aukey purtroppo c’è solo la versione per Windows. La versione per Mac si trova nel sito di Mediatek. Basta scorrere l’elenco fino a trovare il driver per Mac del modello MT7610U. Il download è gratuito.

Una volta installato il software bisogna riavviare il computer. Al riavvio sarà disponibile un’app per gestire le connessioni con la pendrive. Se si manda il computer in stop, al risveglio la connessione si attiverà da sola, basta lasciare la pendrive inserita nella porta USB.

La connessione con la AC600 di Aukey è stabile. Ho effettuato dei test con Speedtest e non ho rilevato differenze con la connessione via filo.

Utile per chi ha il WiFi del Mac rotto, oppure per chi necessita avere il supporto di un protocollo di connessione più recente, la Aukey AC600 funziona nei Mac e negli altri computer con Windows e Linux. Le dimensioni sono molto ridotto ed è semplice da gestire e trasportare.

La trovate su Amazon dove è venduta per appena 17,99 € invece di 55,99 €.

12 Comments

  1. TVB <3

    Scherzi a parte, mi si è rotta la scheda wifi del mbp 13 l'anno scorso (computer di 4 anni). È inammissibile che Apple ti chieda più di 500€ perché deve sostituire la scheda logica. Questa politica del tutto saldato è veramente da stronzi.

  2. Seguendo il vs. consiglio ho acquistato la AC600.
    scaricato i driver, installati, il software la riconosce, si connette alla rete wi-fi, ma secondo me, dovrei disattivare la vecchia scheda di rete in uso nel mio iMac 2008. Giusto ? Altrimenti, come faccio a sapere se sto usando ancora la connessione con la scheda originaria o con la AC600 ?

      • Innanzitutto, grazie per la risposta.
        Ho provato, ma se disattivo il wi-fi dal pannello dell’iMac, la connessione non funziona più.
        Inoltre, dopo solo un giorno, oggi il dispositivo ha smesso di funzionare.
        Reinstallato driver, ma niente da fare, non viene più trovato dal sistema.
        Mi sa che con iMac non c’è piena compatibilità.

      • Probabilmente la tua unità era difettosa. Comunque hai la garanzia di 24 mesi. Chiedi ad Amazon di sostituirtelo

      • ciao mass fra hai risolto? Anch’io ho lo stesso problema. una volta Installato il software non riconosce l’adattatore.

      • Grazie alla politica resi di Amazon, ho sostituito il dispositivo con uno funzionante, ma il risultato è sempre lo stesso: continue disconnessioni, probabilmente dovute a driver non perfettamente compatibili, tant’evvero che su pc Windows 10 funziona perfettamente.

      • Ah quindi mi stai dicendo che non esiste un buon adattatore che funzioni correttamente su Mac? Tu quale hai comprato?

      • Nessuna, ci ho rinunciato! 🙁
        Continuo ad usare la scheda wi-fi protocollo N integrata, nonostante possegga un modem-router con il nuovo protocollo AC.

      • Cioè? Quale sarebbe la scheda Wi-Fi protocollo? A me non la legge proprio più. Mi compare la scritta “nessun hardware installato”.

      • Nel tuo iMac c’è sicuramente installata una scheda di rete ethernet e una scheda per la connessione in wi-fi, a meno che non sia tutto integrato in un’unica scheda.
        Comunque, se non ti riconosce più la scheda, o la hai disabilitata, oppure si è guastata e devi rivolgerti ad un cenro assistenza per fartela cambiare, non necessariamente un centro Apple autorizzato, se l’iMac non è più in garanzia.
        Altra soluzione è usare, appunto, un adattatore usb che ti faccia da ricevitore wi-fi al posto della scheda integrata, ma devi cercarne uno che supporti in pieno OS X, e la vedo dura.

Cosa ne pensi?