Il browser opera ora integra un filtro VPN

Opera VPN

Qualche settimana fa un gruppo di aziende cinese ha proposto un’offerta per Opera, il noto browser. L’offerta ammonta a ben 1,2 miliardi di dollari e comprende anche il sistema di distribuzione pubblicitario di Opera per smartphone.

Nell’attesa di ricevere una risposta, la società ha rilasciato una versione per sviluppatori del browser. La particolarità sta nel fatto che questo browser integra di base un filtro VPN per la navigazione sicura con cifratura a 256 bit.

Il servizio VPN è gratuito ed illimitato. Per usufruirne basta navigare nel browser. Questo sistema, come saprete, vi consente di nascondervi dagli hacker, gli enti governativi e altri spioni. Inoltre all’interno c’è anche un adblocker.

Opera consente di installare delle estensioni, simulare la visualizzazione dei siti sui dispositivi mobile e sincronizzare la navigazione con il proprio account. Si scarica gratuitamente dal sito ufficiale.

One Comment

  1. Kiro, io sono in Cina e ho installato la nuova versione di Opera, però non riesco ad accedere a siti web comunemente bloccati dal governo. Mi domando se questo sistema vpn non sia un po’ fasullo, in quanto di programmi che bypassino le censure ce ne sono, però sono tutti a pagamento.

Cosa ne pensi?