Flattr Plus, il servizio collegato ad AdBlock Plus per pagare i siti preferiti

AdBlock Plus

Come devono sostenersi i siti di informazione? Questo è un grande argomento. Qualcuno lo tratta con la stessa superficialità e incredulità utilizzata per il riscaldamento globale o le profezie Maya. Il pericolo in realtà è molto più reale e vicino di quanto si pensi.

In molte nazioni gli adblocker hanno superato il 50% di adozione. E non è vero che si usa solo con i siti con i banner invasivi. Per pigrizia si attiva su tutti i siti, uccidendo buona parte delle entrate che finanziano i blog, anche quelli preferiti.

A tal proposito AdBlock Plus, la nota estensione che blocca la pubblicità, sta lavorando per l’integrazione di Flattr Plus: un nuovo servizio nato da Flattr, servizio di micropagamenti. In pratica la cosa funziona così: il plugin che blocca la pubblicità rileva i siti che visitiamo di più e stila una classifica personale di utilità.

L’utente può decidere un budget mensile da distribuire su Flattr Plus. Il servizio si occuperà di dare il denaro solo ai siti preferiti trattenendo il 10% delle somme. In questo modo non vedremo la pubblicità, ma nello stesso tempo non uccideremo i siti che ci servono.

Cosa ve ne pare come soluzione? Voi sareste disposti a versare una quota mensile a Flattr Plus per far sopravvivere i vostri siti preferiti?