Trump vuole boicottare Apple, ma intanto detiene azioni della società

Donald Trump

Donald Trump è una contraddizione vivente. Ricorda molto il nostro “Fra Inteso” da Arcore. Gli americani hanno deciso che deve essere il candidato per i Repubblicani e questo ci offrirà una bella protezione per gli sfottò sulla politica italiana. Se qualcuno ci ricorderà Berlusconi, noi potremmo far presente Trump.

Qualche tempo fa l’ormai nuovo politico dichiarò che bisognava boicottare i prodotti Apple perché la società, come saprete, si contrappose all’FBI nella creazione di una backdoor per consentire l’accesso ai dati degli utenti. Ovviamente dichiarò l’inizio del boicottaggio da suo iPhone.

Ma non solo ci fu quella gaffe, ora si viene a scoprire che Trump ha investito anche in azioni Apple. Secondo le stime nel patrimonio di Trump c’è un investimento tra gli 1,1 e i 2,25 milioni di dollari in azioni Apple.

Trump si è anche espresso contro l’usanza di pubblicare la dichiarazione dei redditi prima delle candidature in politica.

Alcune info tratte da: bgr