Microsoft si arrende: abbandona il settore smartphone

Nokia Lumia 1020

Avete un Lumia in casa? Bene, conservatelo. Mettetelo sotto una teca. Un giorno racconterete ai vostri nipoti che quel dispositivo rappresenta il tentativo di Microsoft di conquistare il settore degli smartphone.

C’è stato un tempo in cui il progetto sembrava reggere. L’azienda aveva ottime conoscenze nel settore delle fotocamere, sapeva costruite dei abbastanza economici, ma non è riuscita a compiere l’impresa di avanzare a man bassa sui binari di hardware e software, finendo la sua corsa nel settore.

La società di Redmond, infatti, ha deciso di abbandonare il settore privato dei telefoni per dedicarsi solo a quelle delle imprese, un po’ come ha fatto BlackBerry che ha perso quote di mercato e soldi.

Peccato che in tutto questo ne pagano le conseguenze 1.850 dipendenti che saranno mandati a casa. 1.350 di cui lavoravano anche in Nokia in Finlandia. Un tempo regina della telefonia, il cui destino l’ha relegata ad un ruolo molto meno nobile.

Quell’1% di mercato conquistato negli ultimi anni sarà cancellato con un colpo di spugna. In questo modo saranno ridotti i costi sui bilanci. Mi dispiace gente, non chiedete più app per Windows Phone perché questi è morto.

Aggiornamento: scrivo una nota di precisazione perchè in effetti alcune semplificazioni sulla notizia possono dare adito ad interpretazioni. Microsoft si defila dal settore della telefonia come produttore, non del tutto. La società ha 300 milioni di clienti coperti con il suo sistema operativo. Continuerà ad operare con Windows che offrirà in licenza agli operatori che vorranno adottarlo nei loro smartphone. I Lumia continueranno a ricevere il supporto software dalla società.

Alcune info tratte da: recode

24 Comments

  1. Ma siete idioti? Chi le scrive le news? Oltre la mela avete di mozzicato anche il cervello?
    Microsoft non si ritira, cambia solo strategia, e WP non é morto!
    Non date informazioni errate per piacere…

    • Sì, la precisazione era d’obbligo, Microsoft non realizzerà più prodotti marchiati col proprio brand, ma rimarrà nel settore mobile concedendo a tutti Windows mobile (ed aggiornandolo ovviamente). Ma ciò che a mio avviso sembra più interessante al di là di titoli troppo roboanti è la netta presa di distanza da Ballmer, che aveva detto qualche mese fa: “Nobody else has really tried to compete with them (Apple) anymore really seriously in hardware…If there’s going to be any competition at all for Apple it will come from Microsoft. Only Microsoft has the software and the hardware capability to do it”, rimarcando cioè la necessità di produrre hardware in proprio per competere ad alti livelli. Povero Ballmer una volta di più sconfessato. Però a livello laptop e tablet Microsoft invece sta crescendo molto e facendo bene, mentre i concorrenti soffrono.

      • Se continueranno a produrre smartphone targati Microsoft allora mi scuso anch’io, devo essermi informato male. Avevo capito che rilasciavano solo la licenza Windows a produttori terzi. In ogni caso il tentativo di un Surface phone potrebbe arrivare a breve, sembra inevitabile. Anche se è un mercato strano in cui i cinesi semi sconosciuti avanzano, mentre colossi tipo Amazon ne escono con le ossa rotte (la stessa Microsoft va bene nei tablet, ma negli smartphone è quasi irrilevante per ora).

      • La lettera mandata ai dipendenti dice chiaramente che la divisione smartphone sarà dismessa a livello hardware e continuerà a livello software.

    • Lascia fare, già questo blog è approssimativo e “di parte” sugli articoli di mamma Apple. Sui concorrenti è atto solo a lanciare letame, senza leggere nemmeno bene gli articoli “fonte”.

  2. Quanta disinformazione in un solo articolo! wiindows phone non è morto infatti ha detto satya nadella che ci saranno nuovi device e windows mobile verra supportato per anni non dite cavolate

      • Non credo proprio http ://www.windowscentral. com/microsoft-memo-reveals-shifting-mobile-strategy

      • “We will continue to support and update the Lumia devices that are currently in the market, and the development of Windows 10 phones by OEMs, such as HP, Acer, Alcatel, VAIO, and Trinity;”

        Continueremo a dare il supporto a Lumia con gli aggiornamenti per i dispositivi attualmente sul mercato e svilupperemo Windows 10 per i telefoni venduti dai nostri partner.

        Traduco ulteriormente: il software non lo abbandoniamo ma dell’hardware se ne occuperanno gli altri.

        Traduco ancora: l’hardware non lo facciamo più.

      • “We will continue to support and update the Lumia devices that are
        currently in the market, and the development of Windows 10 phones by
        OEMs, such as HP, Acer, Alcatel, VAIO, and Trinity; as well as develop
        great new devices
        ” Hai saltato una parte.

      • Licenziando 1800 persone che si occupavano degli smartphone e chiudendo la fabbrica che li costruiva mi pare un po’ impossibile realizzarli, almeno che non se li faccia fare da qualcun altro, cosa che non ha dichiarato.

  3. Purtroppo, il giornalismo vero, è andato a farsi benedire da un pezzo e la rete pullula di acari dell’informazione che si cibano nient’altro che di click, con titoli sensazionalistici e pochi contenuti.

Cosa ne pensi?