Apple Pay ha visto transazioni per 10,9 mld di $, ancora poche

ApplePay UK

Tra le cose più fastidiose che ci sono nel mondo Apple è l’acquisto di un prodotto, spesso ad un prezzo anche superiore a quello applicato negli Stati Uniti, e avere delle funzioni in meno rispetto alla popolazione americana.

In questo girone è finito anche Apple Pay, ormai disponibile da oltre 2 anni negli Stati Uniti ma mai arrivato in Italia. In verità il sistema di pagamenti elettronici di Apple è disponibile solo in 6 paesi 1. Quindi se volessimo fare una madia sarebbero 3 paesi all’anno. Di questo passo per coprire tutti e 196 paesi nel mondo ci vorrebbero 65 anni.

Spero che la società si dia uno bello sprint e ne attivi molti in tempi brevi. Infatti come raccontano le statistiche di Timetric, nel 2015 le transazioni generate da Apple Pay nel mondo sono state di 10,9 miliardi di dollari. Una quantità bassa considerando l’intero mercato dei pagamenti elettronici2.

La società dovrebbe lavorare molto per aumentare il numero di nazioni coperte, il numero di partner e di istituti finanziari in grado di erogare il servizio.


  1. USA, Gran Bretagna, Canada, Australia, Cina e Singapore. ↩︎
  2. Stimato per 1 trilione di dollari. ↩︎