Per la fine del 2016 le app per iOS dovranno usare il protocollo HTTPS

sicurezza iPhone

A partire dal 2010 i primi siti hanno iniziato ad usare il protocollo HTTPS. Questo acronimo, che sta per HyperText Transfer Protocollo over Secure Socket Layer, lo trovate all’inizio degli indirizzi dei siti. Indica la modalità con la quale collegarsi con il server dove è contenuto il sito da mostrare.

A differenza del semplice HTTP, il HTTPS attiva una connessione sicura e cifrata delle informazioni scambiate tra l’utente e il sito. In questo modo si riduce molto la possibilità di sniffare i dati scambiati con il sito da parte degli hacker.

Visto che questo protocollo è più sicuro, dalla fine del 2016 Apple richiede a tutti gli sviluppatori di utilizzarlo nelle loro applicazioni. Come annunciato durante il WWDC 2016 agli sviluppatori, tutte le app mandate all’approvazione dal 1 gennaio 2017 potranno usare solo la comunicazione HTTPS.

In questo modo si garantirà agli utenti un grado di sicurezza maggiore nell’uso delle app, con possibilità minori di vedere attacchi hacker per rubare i dati in esse contenuti.

Cosa ne pensi?