Lo smartphone con la tastiera è morto

BlackBerry Classic

Non so se vi è mai capitato di trovare una vecchia rivista da qualche parte. Capita spesso con le copie di Topolino. Si sfoglia il plico di fogli e si notano delle pubblicità antichissime. Dispositivi non più in vendita, spesso offerti a prezzi assurdi, con tecnologie ormai vetuste.

Ormai capita anche con i cellulari di una decina di anni fa. Dispositivi tozzi, pesanti e dalle grandi tastiere. Uno degli ultimi modelli in vendita di questo filone erano i BlackBerry, sopratutto la versione Classic che manteneva l’estesa tastiera QWERTY per scrivere i testi.

Purtroppo si tratta di elementi pronti per la pensione. La società, che qualche anno fa era conosciuta come RIM, ha deciso di abbandonare la produzione del BlackBerry Classic perché, di fatto, ormai nessuno più compra un telefono con una tastiera fisica.

Ormai anche BlackBerry, per quel poco di mercato che riesce a governare, realizzerà smartphone con schermo multitouch, come il BlackBerry 10. È la fine di una storia e, chissà, magari in futuro anche i telefoni attuali appariranno rozzi e vetusti.