DuoSkin, il tatuaggio che si collega a computer e smartphone

DuoSkin

Che cos’è il tatuaggio? È un disegno effettuato con un inchiostro compatibile con la nostra pelle. Quindi si prende un materiale e si disegna qualcosa. Utilizzando questo principio il MIT, mediante una ricerca finanziata da Microsoft, ha portato al DuoSkin.

L’obiettivo è ottenere un tatuaggio capace di collegarsi a smartphone e computer. Per arrivare al risultato sono stati utilizzati dei materiali tollerati dalla pelle e capaci di trasmettere informazioni. Per esempio è stato molto utile utilizzare laminati sottilissimi di oro.

Tramite la tecnologia NFC, integrata nei tatuaggi, è possibile utilizzare i tatuaggi per attivare azioni. Per esempio il tatuaggio può contenere i biglietti aerei, oppure attivare la verifica per l’apertura di una porta, per l’uso della domotica in casa e così via.

Cose che al momento richiedono un dispositivo esterno e che, in futuro, potrebbero semplicemente prevedere l’applicazione di un tatuaggio sul polso. Pensate all’accesso alle strutture universitarie. Gli studenti potrebbero ricevere il tatuaggio identificativo per attivare computer, connessioni ed essere identificati in segreteria.

I campi di applicazioni sono tanti. L’obiettivo adesso è trovare materiali più economi e realizzare disegni più piccoli e carini.