Apple ripara un MacBook del 2010 perchè tenuto bene

Dania

Menomale, un po’ di speranza c’è. Pensavo che Apple si stesse completamente multinazionalizzando, ponendo solo il suo interesse economico contro la necessità di creare e supportare la sua community negli Apple Store. Ma a quanto pare non tutti i negozi sono affetti da personale disinteressato.

Lo prova la storia di Daniela Farnese, nota scrittrice italiana, che attraverso il suo MacBook in policarbonato del 2010 ha scritto la maggior parte dei suoi romanzi. Un attaccamento emotivo al suo compagno di scrittura che ha visto un periodo di difficoltà di recente, quando la batteria si è gonfiata fino a rompere la tastiera e il trackpad.

Per evitare di lasciare il fidato Mac, Daniela ha portato il computer all’Apple Store di Fiordaliso, sicura dell’arrivo del salato conto da pagare. Infatti il preventivo, poi accettato, ammontava a 300 € + IVA.

Solo dopo l’Apple Store le ha comunicato la lieta notizia:

Hai tenuto molto bene il MacBook e non dimostra i suoi anni. Ti faremo pagare solo la batteria nuova.

Per ringraziare Daniela della grande cura tenuta per il computer, Apple ha deciso di ripararle la tastiera e il trackpad gratuitamente, sostituendo la batteria per 129 € con una nuova. Un trattamento mai registrato presso altre aziende.

Forse conviene trattare bene i propri Mac, visto mai che il personale dell’Apple Store noti il nostro amore per i prodotti della società.

  • Flavio F.

    129€ per cambiare una batteria… Mah.

    • dataghoul

      La garanzia di quel Macbook è scaduta da 4 anni: qualsiasi cosa non le abbiano fatto pagare, le hanno comunque fatto una cortesia.

      • Flavio F.

        Son d’accordo sul discorso garanzia scaduta, ma una batteria che si gonfia fino a rovinare tastiera e trackpad mi pare un po’ esagerato (e potenzialmente pericoloso). Capisco l’usura della batteria o problemi del genere, tipo ram da sostituire, disco fisso rovinato… Ma che una batteria si gonfi e danneggi il resto delle componenti… Mica si tratta di un computer degli anni ’80 o di una cinesata, parliamo di un Mac di appena 6 anni da fa che all’epoca, come ora, sarà costato un millino ragazzi

      • dataghoul

        Mah, un problema simile causato dalla batteria mi è capitato in passato di vederlo anche su macchine non Apple, ma comunque di pregio (si trattava di portatili Thinkpad IBM, la vecchia IBM, non la cesso-Lenovo).
        E’ una cosa che può accadere, se pensi alla enorme quantità di batterie che vengono prodotte.