Un altro brevetto per le gesture con l’Apple Watch

gesture Apple Watch

La mano è una sorta di marionetta. Tirando tendini e contraendo muscoli, si riesce a muovere ogni singola falange e roteare il polso. Questo gioco di movimenti può essere utilizzato e intercettato per attivare delle funzioni digitali.

Apple, infatti, dopo il brevetto visto ad aprile, ne deposita un altro per indicare la costruzione di un cinturino molto particolare per Apple Watch. Il cinturino riesce ad intercettare le contrazioni passanti per il polso, attivate dai movimenti della mano, per applicare dei comandi.

In questo modo, in futuro, si potrebbe usare la mano come telecomando semplicemente effettuando dei gesti. L’Apple Watch rileverà i gesti e li manderà ai dispositivi collegati. Possiamo immaginare ad un’Apple TV a cui è collegato un sistema di domotica.

La società ha depositato anche un secondo brevetto molto interessante. Si tratta di un algoritmo in grado di creare una traccia personale fatta di battiti cardiaci. Il sistema operativo, utilizzando sempre un cinturino speciale, riuscirà a comprendere il proprietario dell’orologio mediante la traccia dei suoi battiti.