Apple rifiuta l’app Samsung Pay Mini

Samsung Pay Mini

Ormai il settore dei pagamenti elettronici sta diventando uno scenario da corsa all’oro. Ogni azienda in grado di competere nel mercato vuole prevalere sulle altre. Così vediamo rari tentativi di unire gli sforzi per diffondere un sistema unico, come il sistema Jiffy.

Questo porta ad una babele di servizi che devono, con ingenti sforzi, affermarsi in ogni singolo paese e presso ogni singolo negoziante. Apple Pay, Samsung Pay, Android Pay e tanti altri sistemi che prima o poi richiederanno un POS gigante per accogliere tutti i marchi.

Mentre Apple tenta di diffondere Apple Pay, Samsung è alle prese con il suo sistema che vorrebbe far usare anche negli iPhone. Per questo motivo la società coreana ha richiesto di approvare l’app Samsung Pay Mini, per far usare il suo sistema nei telefoni della società di Cupertino.

Ovviamente l’app è stata rifiutata. Il motivo non è chiaro, ma viene da pensare che l’impossibilità di accedere alla tecnologia NFC dell’iPhone e al Touch ID, renda l’app praticamente inutile. Con somma pace per l’indignazione contro un sistema chiuso.

Alcune info tratte da: etnews