Famiglia ha un incidente stradale e fa causa ad Apple

Una volta lessi la storia di un signore che si chinò a prendere una cosa che gli era caduta mentre guidava. La distrazione alla guida portò ad un incidente. Così l’uomo, anziché battersi il petto per la sua distrazione, fece causa alla società automobilistica perché le istruzioni dell’auto non riportavano i pericoli da distrazione. La cosa curiosa è che vinse.

Ci sono tantissimi casi del genere, soprattutto negli Stati Uniti. Spesso sono casi spinti dai legali che vedono possibili fonti di denaro. Qualcosa del genere è accaduto alla famiglia Modisette.

Lo scorso 24 dicembre la famiglia Modisette era in auto. Sulla corsia opposta arrivava un uomo che, distratto da una chiamata con FaceTime, causò un incidente in cui perse la vita una bambina di 5 anni.

Oltre a pretendere i danni dall’assicurazione, la famiglia Modisette ha deciso di fare causa anche ad Apple, perché FaceTime non ha un sistema contro le distrazioni. In pratica vorrebbero che quando si è in auto FaceTime non funzionasse.

L’accusa è ovviamente campata in aria. È stato l’automobilista distratto a causare l’incidente, non Apple. L’uomo avrebbe potuto distrarsi anche leggendo un messaggio o guardando un social network. Probabilmente sapere che Apple è piena di soldi ha spinto la famiglia Modisette a tentare di colmare la loro perdita con qualche milione di dollari.

Cosa ne pensi?