Apple compra l’app Workflow

Workflow

Arriva un’acquisto interessante da parte di Apple. La società di Cupertino ha rilevato Workflow: un’app molto importante per creare flussi di lavoro in iOS, vincitrice anche del premio Best of 2015 e di un Apple Design Award.

Utilizzando dei flussi di lavoro, personalizzabili dall’utente, Workflow consente di concatenare 200 azioni tra di loro, sfruttando molte applicazioni come Promemoria, Contatti, Twitter, Facebook, Dropbox e molte altre.

L’app ha avuto un grande successo perché ha permesso di creare delle scorciatoie. Per esempio in Workflow possiamo avere un pulsante per suonare una playlist specifica, uno per convertire un video in MP3, uno per prendere nota del proprio peso e così via. Le possibilità sono moltissime e ognuno può crearsi il proprio flusso di lavoro. Se volete approfondire qui trovate una documentazione abbastanza estesa.

Probabilmente Apple vorrà usare l’app per consentire l’accesso nativo a sezioni più estese del sistema operativo. Al momento l’app è gratuita nell’App Store. Chissà cosa ne sarà di lei nei prossimi mesi.

Cosa ne pensi?