Kniterate, la stampante 3D per la stoffa

Kniterate

Le nonnine attuali sferruzzano con i loro ferretti per produrre sciarpe, maglie, scialli e tanti altri accessori utili per l’inverno. Condividono trucchetti, disegni, tecniche per realizzare accessori e manufatti. In futuro, però, potrebbero condividere file.

Kniterate, infatti, è una stampante 3D che utilizza lana e cotone al posto della plastica. Funziona come le altre stampanti 3D, quindi richiede un file contenente il design del prodotto da realizzare. Il lavoro, quindi, si sposta dallo sferruzzamento alla progettazione del manufatto.

Una maglia richiede 8 ore di lavoro. La copertura per le scarpe ne richiede 2. Per utilizzarla basta inserire i rocchetti di cotone al loro posto, con il filo negli aghi. Far partire il progetto dal computer alla stampante e attendere.

Al termine basta estrarre l’accessorio ottenuto ed effettuare gli ultimi ritocchi, come il ritaglio di alcune parti o le cuciture di altre. Il progetto della Kniterate si finanzia su Kickstarter. Per 4.699 $ si riceverà un’unità da aprile del prossimo anno.

Cosa ne pensi?