prestito obbligazionario
Apple ottiene un nuovo prestito obbligazionario da 7 miliardi di $ 2

Qualche giorno fa abbiamo analizzato la quantità di riserve di Apple. La società detiene 256,8 miliardi di dollari, di cui il 93% è detenuto all’estero, nell’attesa di un’ordinamento più favorevole per l’importazione dei capitali negli Stati Uniti.

La società, però, non ha solo riserve, ma anche debiti. Questi sono aumentati molto negli ultimi anni. La società emette prestiti obbligazionari quando ci sono da pagare i dividendi e l’acquisto di azioni proprie. In pratica, piuttosto che rimpatriare le sue riserve estere, la società preferisce prendere a prestito il denaro necessario.

Attualmente la società ha contratto debiti per 98,5 miliardi di dollari, a cui si aggiunge un’ulteriore emissioni di obbligazioni da 7 miliardi di dollari, portando il totale a 105,5 miliardi.

L’ultima emissione, gestita da banche come Goldman Sachs e JP Morgan, prevede una restituzione del capitale entro il 2027, con tassi di interesse tra l’1,8 e il 3,2%.

Ricordiamo che il piano di distribuzione dei dividenti e riacquisto di azioni proprie, prevede una smobilitazione di 300 miliardi di dollari entro marzo del 2019.

Leave a comment

Cosa ne pensi?