Lo scrolling su Safari per iOS dovrebbe migliorare a breve

pagina-Safari-iPhone

In questi mesi c’è una grande discussione in atto in merito ad AMP di Google. Questo nuovo formato per siti mobile, che tra l’altro al momento questo blog supporta, snellisce una pagina web all’osso per caricare il contenuto più velocemente. Permette, in pratica, di ridurre la banda consumata e favorisce la lettura.

Il problema è che si perde molto del layout del sito che distribuisce le notizie e, inoltre, il codice non è poi questo granché. Un esempio lampante di questa differenza sta nello scrolling in Safari di iOS di una pagina ottimizzata con AMP e una senza.

La pagina con AMP scivola sullo schermo molto più velocemente di una pagina senza AMP. In pratica con la tecnologia di Google bisogna fare meno tap sullo schermo per passare da una sezione all’altra di un sito.

Un “problema” che dovrebbe essere risolto a breve. Su Hacker News, un utente che si chiama Om2 (e che si sospetti si tratti di un dipendente di Apple che lavora a WebKit), dichiara che lo scrolling fu rallentato di proposito nel primo iPhone, in modo da consentire il caricamento di una pagina web con le connessioni di allora.

Ora che abbiamo connessioni migliori e processori più veloci, lo scrolling dovrebbe essere velocizzato come fa AMP. Probabilmente il cambiamento sarà applicato in iOS 11.

Cosa ne pensi?