Foxconn: Apple e Amazon ci aiuteranno a comprare i chip di Toshiba

chip Toshiba

Gli affari di Toshiba non vanno bene come una volta. La società sta attraversando problemi finanziari e nella sua ristrutturazione ha deciso di vendere la divisione processori. Per farlo ha deciso di vendere a chi farà l’offerta più alta.

Nell’attesa di scoprire tutti i partecipanti all’asta e le loro offerte, Foxconn ha messo sul piatto ben 27 miliardi di dollari. Denaro che non ha sborsato completamente da sola. Tutto il fatturato di Foxconn dipende, infatti, per il 54% da Apple e sarà proprio l’azienda di Cupertino ad aiutarla.

Come ha dichiarato Terry Gou, presidente di Foxconn, Apple e Amazon hanno fornito parte di quei miliardi per fare l’offerta. L’obiettivo è comprare la divisione chip di Toshiba per creare un consorzio e trarre brevetti e sviluppi in modo congiunto.

Il valore della divisione dei chip di Toshiba è di 18 miliardi di dollari. Un’offerta da 27 miliardi, quindi, non dovrebbe vedere offerenti migliori. Ad ogni modo l’acquisto dovrà essere prima vidimato dal governo Giapponese, che potrebbe bloccare la vendita se la divisione dovesse essere spostata fuori dai confini nazionali.

Cosa ne pensi?