Come funziona la registrazione dello schermo in iOS 11

Una delle funzioni più richieste dagli utenti per iOS è stata la registrazione dello schermo. Una funzione che alcune app di terzi hanno cercato di introdurre ma invano. Sono tante le occasioni in cui è necessario registrare lo schermo, per esempio per mostrare come funziona un’app, realizzare un tutorial, fare la demo di un gioco e così via.

Ad oggi l’unico metodo utilizzabile consiste nel collegare il dispositivo ad un Mac, mediante il cavo Lightning, e usare Quick Time Player per registrare lo schermo replicato nel computer. Ma con iOS 11 le cose cambiano.

Attraverso il nuovo Control Center, fatto di widget e pulsanti, è possibile attivare il pulsante per la registrazione dello schermo. In questo modo si potrà registrare ciò che accade nel dispositivo, salvarlo e condividerlo.

Ci sono altre due piccole novità in iOS 11 che vi voglio indicare a margine. La prima è il supporto delle GIF animate nell’app Foto. In questo modo per vedere una GIF non bisognerà utilizzare un’app di terzi.

La seconda novità prevede la modifica al volo di uno screenshot appena fatto. Dopo averne realizzato uno, infatti, questi non sparisce nel rullino ma rimane per qualche secondo in basso a sinistra in formato anteprima. Volendo possiamo richiamarlo per usare degli strumenti di modifica prima di salvarlo nel rullino.

Cosa ne pensi?