macOS malware

I Mac sono sempre meno sicuri? Secondo i dati di McAfee, che per la cronaca vende antivirus, non ci sono dubbi. I malware sono diventati sempre più numerosi in macOS, come tra l’altro abbiamo notato con le tante segnalazioni nell’ultimo anno.

Precisamente la crescita tra il quarto trimestre del 2016 e il primo trimestre del 2017 è stata del 53%, dopo una crescita considerevole tra il terzo e il quarto trimestre. In totale, dice l’azienda, i malware per macOS sono arrivati a quota 700.000.

La maggior parte di questi, però, sono adware: cookie che si occupano di far apparire pubblicità all’improvviso. Gli adware non mettono a repentaglio la sicurezza dei dati degli utenti, non infettano software e soprattutto non si diffondono senza controllo. In un certo qual senso gli adware non sono neanche malware.

macOS resta tra i sistemi operativi più sicuri al mondo, considerando che Windows, come dice AdWare, è soggetta a 700 milioni di malware. Quindi c’è da preoccuparsi? Se si usa del buon senso, non installando a raffica software provenienti da fonti insicure, no.

Personalmente utilizzo MacBooster: un software per Mac che, oltre a liberare il disco da file inutili, ha anche uno scanner per malware e adware, in modo da cancellarli con un clic.

Unisciti alla conversazione

2 Comments

Leave a comment

Cosa ne pensi?