HomePod

Al momento se ne parla molto poco perché non è ancora in vendita. HomePod, una sorta di rivisitazione dell’iPod Hi-Fi, dovrebbe arrivare negli Stati Uniti, Gran Bretagna e Australia il prossimo dicembre, per poi spingersi verso altri paesi durante il 2018.

Lo speaker intelligente di Apple promette un audio di grande qualità e ovviamente il supporto di Siri. In questo modo si potranno fare domande all’assistente digitale mediante dei microfoni in grado di coprire tutta la stanza.

Lo sviluppatore Steve Troughton-Smith ha effettuato uno studio del firmware del dispositivo. Ha scoperto che si tratta di una versione modificata di iOS, in cui l’HomePod è indicato come AudioAccessory1,1.

Il firmware supporta alcune funzioni tipiche di iOS, come VoiceOver. Inoltre il sistema operativo consentirebbe di far funzionare app di terzi.

Durante il lancio Apple non ha annunciato la possibilità di installare app. Probabilmente essendo un prodotto in beta non presenta ancora questa caratteristica. Forse nella versione finale sarà annunciata la partnership con altri sviluppatori, per poi rilasciare una SDK dedicata durante il WWDC 2018.

Leave a comment

Cosa ne pensi?