Con l’arrivo dei recenti iPhone 8 e 8 Plus, Apple ha aumentato le modalità con le quali è possibile ricaricare i dispositivi. Possiamo ricaricare i nuovi smartphone con il classico cavo USB e il caricabatterie presente nella confezione, utilizzare un caricabatterie potenziato da 29W oppure usare la carica ad induzione.

Il caricabatterie standard presente nella confezione è da 5W, mentre il caricabatterie potenziato va acquistato a parte. La carica ad induzione al momento è ferma a 7,5W, ma si dice che il limite dovrebbe essere aumentato con degli aggiornamenti futuri di iOS.

Ma quali sono i tempi di ricarica di ogni metodo? AppleInsider ha effettuato un video con dei test. In 5 minuti si ricarica la batteria dell’iPhone 8 del 4% con il caricabatterie standard, il 9% con quello potenziato e appena il 2% con la carica ad induzione.

Dopo 15 minuti le percentuali salgono al 10%, 29% e l’8% rispettivamente per il caricabatterie standard, potenziato ed induzione. Dopo 30 minuti le percentuali diventano 21%, 52% e 20%. Dopo 1 ora diventano 41%, 80% e 39%.

Apple ha dichiarato che la carica veloce fornisce il 50% in 30 minuti. Quindi il dato è vero, peccato che bisogni comprare un caricabatterie ad hoc.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?