Il costoso pianoforte comprato da Steve Jobs ai dipendenti

pianoforte Steve Jobs

Ci fu un tempo in cui Apple amava spendere soldi per cose superflue. Famosi furono i regali di Steve Jobs sotto forma di orologi (bastava chiedergli dettagli sull’orologio che indossava), abbigliamento sportivo brandizzato e altre cose del genere.

Uno dei regali fu un pianoforte. Comprato nel periodo in cui si sviluppò il Macintosh da 128K, è tutt’ora presente e funzionante nel campus di Apple. Jobs lo comprò ai dipendenti per consentire loro, a chi lo volesse, di esprimersi con questa forma d’arte. È ciò che si fa oggi in alcune stazioni dei treni, dove si trova un pianoforte da suonare liberamente.

Nello specifico si tratta di un costoso Bösendorfer, che realizzano pianoforti in Austria dal 1828. Dal suono cupo, corposo e bilanciato, è costruito con una cura maniacale ai dettagli. Fu proprio questa cura dei dettagli ad attrarre l’attenzione di Jobs.

Il prezzo pagato fu intorno gli attuali 80.000 dollari. L’immagine in alto è stata condivisa da Freddy Anzures, del team del primo iPhone, mentre suona il pianoforte proprio nella posizione in cui si trova adesso, sotto una foto di Steve Jobs con un MacBook Air.