Huawei ha già l’alternativa al Face ID

Huawei Honor

Se si dice che un’azienda ha copiato da Apple si viene subito bollati come fanboy, ma nessuno riesce a spiegare questa strana coincidenza della somiglianza di alcuni sistemi e soluzioni solo dopo che Apple le ha immesse sul mercato.

È vero Apple non ha inventato il riconoscimento del polpastrello, ma il Touch ID funziona bene, è sicuro e ha delle tecnologie uniche e mai viste prima. Si tratta di un’esecuzione diversa per un’idea precedente. E l’esecuzione è tutto.

Stessa cosa per il riconoscimento facciale. Quello visto negli anni precedenti funzionava male. Il Face ID funziona bene e guarda caso Huawei ha rivelato la sua alternativa solo dopo la disponibilità sul mercato dell’iPhone X. Perchè non lo ha fatto prima?

La società cinese ha annunciato il suo sistema, dicendo senza mezzi termini che si tratta del “suo Face ID” e che sarà presente nel prossimo Honor. Siamo di fronte, quindi, ad una semplice anteprima per una tecnologia che di fatto non è disponibile.

Huawei ha dichiarato che sarà migliore del Face ID perchè proietterà 300.000 punti contro i 30.000 del sistema di Apple. Ha anche aggiunto che i 300.000 punti saranno generati in 10 secondi e che il riconoscimento avverrà in 400 ms. Come se le persone avessero tempo per attendere 10 secondi per fare un lavoro che si può fare con 30.000 punti. Una sorta di gara al megapixel in chiave fotografica. Come se più megapixel significasse più qualità.

Staremo a vedere se questo sistema sia realmente funzionale o se non si tratta solo di vaporwere.

Cosa ne pensi?