Apple Pay si attiva per Hype, CartaBCC e Nexi

Aumenta il supporto delle carte e delle banche per Apple Pay in Italia. Mentre negli Stati Uniti è stato attivato Apple Pay Cash, per i pagamenti veloci tra privati usando iMessage, nel nostro Paese arrivano tre nuovi istituti.

Da oggi i clienti di Hype, CartaBCC e Nexi (conosciuta in passato con il nome di Carta Sì), potranno attivare Apple Pay con le loro carte e utilizzare gli iPhone, o Apple Watch, per fare pagamenti elettronici in tutti i negozi forniti di POS contactless.

Vi ricordo che Apple Pay è disponibile anche on line e nelle app, se i siti hanno abilitato questo tipo di sistema. Quindi può essere usato anche nei Mac e negli iPad usando un iPhone come ponte o, nel caso dei recenti MacBook Pro, con il sensore Touch ID.

Tra le altre banche attualmente disponibili ci sono Widiba, Banca Mediolanum, Boon, N26, Expendia, UniCredit, Banca Carrefour e le carte American Express, Maestro, MasterCard, Visa e VPay. Prossimamente dovrebbe arrivare Fineco.

11 Comments

  1. Ma qualunque carta di quelle menzionate funziona con Apple Pay indipendentemente dalla banca di provenienza?

      • L’help desk di Fineco dice che hanno riscontrato bug sul sistema Apple Pay e che altri invece hanno attivato il servizio che “potrebbe non funzionare”… Certo che si cambia banca, Mediolanum? Qualcuno feedback?

      • L’unico limite è che non puoi fare versamenti allo sportello, pagare mav e bollettini. Detto questo, personalmente, mi fido molto di banca Sella.

Cosa ne pensi?