Punish Website, l’adblocker che si attiva solo sui siti che volete voi

Punish Website

Qualche tempo fa si attivò un grande polverone intorno la decisione di Apple di aprire agli ad blocker. Queste app consentono di bloccare la pubblicità sui siti. Se questo velocizza il caricamento delle pagine, dall’altro lato ammazza le entrate per editori e servizi, obbligando molti a chiudere.

A tal proposito vi segnalo un’app che applica un approccio diverso a quello dei classici ad bloccar. Punish Website, infatti, non blocca le pagine su tutti i siti offrendo la possibilità all’utente di creare una whitelist.

Anziché inserire manualmente un sito “amico” nella lista dei contenuti da non filtrare, l’app di base non filtra nessun sito e consente di creare una blacklist. In questo modo potremo segnalare i siti che esagerano con le pubblicità, bloccando i banner solo su questi.

Si tratta di un approccio più meritocratico che andrebbe esteso a tutti gli ad blocker. Non un blocco a priori, ma una punizione per chi esagera.

Punish Website pesa 21,3 MB e si scarica per 3,49 € dall’App Store. L’app è a pagamento per evitare di vendere l’inefficacia del filtro alle agenzie pubblicitarie come fanno alcuni ad blocker.