Il codice di iOS 9 è stato trafugato, siamo in pericolo?

sicurezza iPhone

La comunicazione tra hardware e software avviene, come saprete, mediante il sistema operativo. Questi in realtà un insieme di elementi a strati. Per esempio ciò che vediamo è solo l’ultimo stadio, quello grafico, ma dietro c’è un passaggio di codici e comandi di cui l’utente non ne vede traccia.

Per esempio quando riavviamo l’iPhone possiamo notare la schermata nera con il logo di Apple la centro. In quel momento il dispositivo sta conversando con l’hardware mediante del codice. Quel codice è il codice di boot. Controlla l’hardware, verifica che sia tutto al suo posto e carica il sistema operativo.

Su GitHub ieri è stato caricato quel codice di boot riferito ad iOS 9. È un codice secretato da Apple, perché contiene le modalità di accesso all’hardware. Per anni gli hacker hanno cercato di trafugarne parti o stimare il codice di quelle parti per creare il jailbreak e le relative app.

Questo significa che siamo in pericolo? Sì e no. Apple ha fatto eliminare le repository su GitHub, autenticandone la veridicità. I codici potrebbero essere utilizzati per cercare falle e puntare alle ricompense, oppure per trovare falle critiche e realizzare attacchi mirati.

La società fa sapere, ad ogni modo, che pericoli concreti non ce ne sono. Si tratta di un sistema operativo vecchio di tre anni e, inoltre, esistono vari altri strati del sistema operativo che proteggono l’utente da possibili attacchi.

La società consiglia di installare sempre l’ultima versione di iOS per evitare pericoli. Chi rischia di più, in pratica, è chi usa un vecchio dispositivo con iOS 9.