CloudMounter giunge alla versione 3 con alcune novità

CloudMounter 3

Grazie all’utilizzo dei servizi cloud, come Dropbox o iCloud Drive, è stato possibile avere dello spazio on line per caricare i propri file importanti. Il problema della maggior parte dei servizi, però, è che creano una cartella in locale sul computer e la sincronizzano on line.

Questo significa che i propri file nel cloud occupano spazio anche sul disco del computer. Non sarebbe meglio avere solo tutto on line e non occupare spazio prezioso? La soluzione a questo problema si chiama CloudMounter.

Questo software per Mac e Windows permette di vedere il proprio spazio cloud come un disco esterno collegato al computer. Il proprio servizio, quindi, diventa una sorta di pendrive collegata al computer. Inserire e spostare file da quello spazio non occupa risorse sul disco.

Ora CloudMounter giunge alla versione 3 con alcune novità. Il software è compatibile con Dropbox, Google Drive, Amazon S3, Microsoft OneDrive, (S)FTP, WebDAV, Box e altri servizi cloud. La versione 3 aggiunge anche la capacità di cifrare i dati e si integra nel Finder di High Sierra.

L’app si scarica gratuitamente e consente 15 giorni di utilizzo. Dopodiché si potrà comprare 1 anno di licenza (e aggiornamenti) per 14,99 €, oppure 3 mesi per 4,99 €. Se volete, nella pagina dedicata, si può anche comprare un abbonamento a vita con tutti gli aggiornamenti futuri per 44,75 €.

Cosa ne pensi?