Ora i robot di Boston Dynamics aprono le porte

Nella quinta puntata della quarta serie di Black Mirror, famoso telefilm presente nel catalogo di Netflix, i robot della Boston Dynamics corrono veloci, si ricaricano da soli, sono molto resistenti e soprattutto uccidono tutti gli umani.

Ovviamente non si cita mai il nome della nota azienda di robotica, ma la somiglianza con il robo-dog è palese. La cosa interessante è che la ricerca porta ad una veloce evoluzione di queste macchine.

Realizzate per trasportare oggetti pesanti in zone impervie, i cani della Boston Dynamics riescono a camminare su qualsiasi tipo di territorio, si rialzano se cadono, hanno una versione con le rotelle per muoversi velocemente, saltano e ora aprono anche le porte.

Come rivela una recente versione, la SpotMini, un braccio robotico consente di aprire una maniglia dopo l’individuazione della porta, l’altezza e la pressione da esercitare. Dopo averla aperta il braccio la spalanca per consentire al robot di uscire.

Forse un giorno si vendicheranno sul serio degli episodi di bullismo.

Cosa ne pensi?