HomePod è realmente uno speaker intelligente?

Siri HomePod

Molte volte ho indicato l’HomePod come lo speaker intelligente di Apple. Questo perchè, a differenza di altri speaker presenti sul mercato, integra l’assistente digitale Siri. Avere l’assistente in uno speaker consente di porre domande, impostare elementi (sveglia, promemoria…), chiedere delle playlist o brani, conoscere informazioni su tempo e Borsa e così via.

Ma è realmente intelligente? Riesce a comprendere cosa vogliamo? Siri in generale non è proprio il massimo dell’intelligenza. A distanza di qualche anno dal suo rilascio in iOS, non si è evoluto abbastanza da diventare realmente affidabile.

A tal proposito, nell’ambito di HomePod, Loup Ventures ha realizzato uno studio mettendo in relazione i quattro speaker “intelligenti” presenti sul mercato: HomePod, Home di Google, Echo di Amazon e Invoke di Harman Kardon (che usa Cortana di Microsoft).

Il risultato non è molto positivo. Su 782 domande Siri ne ha risposto correttamente solo alla metà. Per le informazioni locali le risposte esatte sono state l’82%, sul commercio 65%, sulla navigazione solo il 12%, per le informazioni il 47% e per i comandi il 52%.

Home di Google si è comportato decisamente meglio, non scendendo mai sotto il 72% su tutte le categorie. In pratica HomePod è intelligente, ma neanche tanto. Serve ancora tanto lavoro di sviluppo per renderlo migliore. Resta l’aspetto qualità audio, dove resta imbattuto.