Apple lavora ad un casco per la realtà aumentata e virtuale insieme

Apple VR

A quanto pare gli sforzi di Apple di mantenere i segreti nell’azienda non stanno dando i frutti sperati. La società ha scovato 29 persone che passavano informazioni all’esterno e 12 di queste sono state arrestate. Nonostante questo la fuga di informazioni continua.

Una fonte interna alla società, infatti, rivela alcune informazioni del progetto T288. Si tratta di un casco (o occhiali) in grado di fornire il supporto per la realtà aumentata e virtuale in un unico dispositivo.

Il casco dovrebbe essere pronto per il 2020 e sarà in grado di visualizzare uno schermo da 8K. Una risoluzione molto più alta delle più definite TV attualmente disponibili sul mercato. Al centro dell’alta risoluzione ci sarebbe l’uso della tecnologia dei microLED.

Il dispositivo sarà in grado di collegarsi senza fili agli iPhone, iPad e Mac. Al momento non sappiamo di più. Non resta che attendere un paio di anni.

Cosa ne pensi?