IO, l’app della pubblica amministrazione per gestire tutto dallo smartphone

IO app

Sono passato per le spire della pubblica amministrazione proprio qualche giorno fa. In quell’inferno di esperienza utente che si chiama sito dell’INPS. Un vespaio di informazioni che mi ha costretto a passare per gli uffici fisici (visto che il call center è inutile) e dove ho dovuto portare, per l’ennesima volta, tutti i documenti che ho consegnano più volte.

Tutto questo dovrebbe diventare superato entro il 2022. Il team di Trasformazione Digitale guidato da Piacentini, di cui non ne conosciamo il futuro visto che sta per insediarsi un nuovo governo, ha promesso l’app IO per smartphone.

Il progetto mira a portare sotto lo stesso tetto, e magicamente farle comunicare tra di loro, tutte le piattaforme della pubblica amministrazione, con l’integrazione di servizi come PagoPA, ANPR e SPID.

In pratica, se andrà tutto bene e nessuno metterà i bastoni tra le ruote, entro il 2022 sarà possibile ricevere i documenti direttamente nell’app (come atto di nascita e stato di famiglia), ricevere documenti medici, pagare multe, pagare tasse, ricevere messaggi da parte del comune e in generale dalla pubblica amministrazione.

Costruendo la Piattaforma Digitale Nazionale Dati non sarà più necessario portare l’ennesima fotocopia della carta di identità negli uffici pubblici, perchè avranno già l’accesso a queste informazioni. Il sistema dovrebbe prevedere anche il rilascio di API per integrare i servizi in altri servizi e app.

Un articolo su Medium racconta tutto il progetto. Esiste anche un sito ufficiale con tutte le informazioni.

2 Comments

  1. Prendo atto della tua esperienza negativa, ma mi viene da pensare che nel paese ci siano diverse INPS, alcune efficienti e altre no, perché io ho sempre fatto tutto online per quanto riguarda le pratiche INPS (ho chiesto ed ottenuto il PIN dispositivo, con il quale si può fare sostanzialmente tutto) e non ho mai avuto alcun problema, a parte aggiornare alcuni dati personali, che sul sito risultavano obsoleti, ma anche questo l’ho fatto solo ed esclusivamente online.

Cosa ne pensi?