Asimo va in pensione, addio al celebre robot Honda

Asimo

Era il 2000 quando Honda presentò l’ASIMO. Sembrava un uomo vestito da astronauta, invece ASIMO era il primo robot umanoide in grado di camminare come un essere umano. Alto 130 centimetri e pesante 48 KG, le sue origini risalgono ad alcune ricerche del 1986.

Il robot, che ricorda il nome Asimov (celebre romanziere di fantascienza), è in realtà l’acronimo di Advanced Step in Innovative MObility. La ricerca, durata 18 anni presso l'Honda's Research & Development Wako Fundamental Technical Research Center in Giappone, è arrivata a produrre un robot in grado di camminare alla velocità di 9 km/h (contro i 3 km/h del primo modello). Successivamente fu anche in grado di ballare, salire le scale, giocare a calcio e stare in equilibrio su una gamba.

Ma sostanzialmente a cosa serve? In pratica a nulla. Asimo non è mai entrato in commercio. È stata semplicemente una grande trovata di marketing, per far circolare il brand Honda in più occasioni durante questi anni.

Probabilmente le tecnologie sviluppate per il robot sono state utilizzate in altri ambiti nella società, sta di fatto che ora Honda ha deciso di pensionarlo. La società non abbandonerà il settore della robotica, ma si occuperà di altri progetti, soprattutto nell’uso della guida autonoma.

Cosa ne pensi?