Quel malware per iOS in vendita per 50 milioni di dollari

malware

Se trovate un grave bug per iOS lo dareste ad Apple o al migliore offerente? Ovviamente dipende dalla vostra coscienza e da quanto sia importante salvare i dati degli utenti di fronte al vile denaro. Apple paga fino a 500.000 $ per un bug grave per iOS. Ma c’è chi paga milioni di dollari.

È il caso di uno sviluppatore senior che fu assunto dalla NSO Group: una società israeliana esperta in sicurezza informatica. Questa società avrebbe creato un malware per iOS in grado di bucare gli iPhone a distanza.

Non sappiamo se il bug sia ancora operativo, ma lo strumento preposto, chiamato Pegasus, consente di sfilare informazioni da iOS attraverso un semplice attacco mediante un link. Se il malcapitato apre il link, la NSO Group può rimandare ad un server informazioni come registro delle telefonate, screenshot, foto, email, SMS e altro.

Ebbene quello sviluppatore aveva rubato il codice del malware e messo in vendita sul mercato nero per 50 milioni di $ in cryptovalute. NSO Group ha ovviamente scoperto la fuga di dati e fatto arrestare il dipendente infedele.

Ma ora una domanda resta in sospeso: il malware Pegasus esiste realmente e può fare danni?

Cosa ne pensi?