I crediti con il sistema In App usati per riciclare denaro

gemme riciclo denaro

Come è possibile spendere denaro reale per acquistarne di virtuale? È la domanda che si ponevano alcuni giornali al debutto del sistema In App. All’epoca uno dei giochi di maggior successo era Farmville. Era impressionante la quantità di denaro spesa per acquistare banconote virtuali per acquistare prodotti virtuali di una fattoria che, di fatto, era immateriale.

Ora il sistema In App è il più usato e genera il flusso di denaro più ampio nell’App Store. Un sistema che può essere usato per riciclare denaro. Lo rivela Kromtech che ha effettuato delle ricerche in merito.

In pratica il sistema funziona in questo modo: si acquistano delle carte di credito rubate nel mercato nero. Si creano degli account Apple ID nei quali si scaricano giochi come Clash of Clan, Clash Royale o Marvel Contest of Champions. Qui si comprano tanti pacchetti di gemme e potenziamenti con la carta di credito rubata.

A questo punto convertire il denaro rubato in denaro pulito è semplice. Basta vendere l’account contenente le gemme e il gioco è fatto. Esistono dei siti dove si possono comprare gli Apple ID contenenti i potenziamenti. Questi sono accessibili da GameCenter di Apple.

La ricerca ha evidenziato anche i prezzi tra i vari paesi nel mondo. Per esempio 14.000 gemme sono vendute per 95,49 $ in Cina e 135,33 $ in Danimarca.

Kromtech spinge alla prudenza. Oltre ad aiutare dei truffatori, gli account con le gemme sono spesso bannati dalle aziende dei videogame. Questo vanifica l’acquisto. Il sistema diventa ancora più semplice se c’è un sistema di login del singolo videogame, senza passare per GameCenter.

Cosa ne pensi?