I ragazzini più furbi di Apple, scavalcano le restrizioni temporanee delle app

Screen Time

I ragazzini sono furbi. Hanno uno spirito di sopravvivenza maggiore. Devono combattere contro una società che appare molto complessa, contro i coetanei che a volte vogliono prevalere e a volte contro i genitori che, per tenerli al sicuro, applicano delle restrizioni non condivise.

Una di queste è il tempo applicato all’uso delle app. Con iOS 12 è disponibile la funzione Screen Time. Utilizzando iCloud con l’account famiglia, è possibile vedere come i figli usano il tempo sugli smartphone e nell’eventualità bloccare l’accesso alle app.

Il problema è che questi sistemi sono stati già gabbati e anche facilmente. Su Reddit c’è un elenco di sistemi che i ragazzini hanno trovato per scavalcare le restrizioni. Uno di questi prevede di cancellare l’app, lasciando i dati al loro posto, per poi riscaricarla. Questo annulla la restrizione temporale.

L’altro metodo prevede semplicemente di cambiare data e ora del dispositivo, per allungare i tempi di utilizzo delle app. Apple dovrebbe correggere le restrizioni genitoriali, prevedendo queste scappatoie.

Cosa ne pensi?