VideoProc, un’app per editare video della GoPro con il Mac

VideoProc

Qualche giorno fa mi sono trovato alle prese con un problema. Dovevo estrapolare un frammento in un video e convertirlo in GIF, perchè in quel momento dovevo prendere in giro un amico su Telegram. Il problema è che non avevo la GIF che mi serviva.

Quindi come risolvere il tutto? Le operazioni da fare erano:

  1. Scaricare un pezzo del video del film da YouTube.
  2. Tagliare la parte di video interessata.
  3. Trasformare quella parte in GIF.

Ho iniziando ad aprire iMovie e Final Cut Pro, ma mi sono reso conto che operazioni del genere sono difficili con strumenti così articolati. Così ho scaricato VideoProc che è un software nato soprattutto per l’editing dei video fatti con le GoPro.

In realtà oltre con le GoPro, VideoProc si può utilizzare con qualsiasi video. L’app consente di applicare una serie di strumenti per la gestione veloce dei video. All’apertura vi chiederà se:

  • Volete modificare un video.
  • Convertire un DVD.
  • Scaricare un video on line.
  • Registrare un video dalla webcam o del desktop.

L’app consente di gestire video fino al formato 4K e fino a 240 fps. Supporta 370 formati in input e 420 in output, tra formati video, audio e immagini. Compreso i recenti HEVC supportati da Apple.

VideoProc consente di tagliare i video, unire più video tra di loro, tagliare una parte dello schermo, aggiungere watermark, aggiungere sottotitoli, stabilizzarli, ridurre i rumori di sottofondo, creare GIF, eliminare l’effetto Fish eye, applicare filtri e molto altro.

Grazie all’accelerazione grafica hardware, inoltre, la codifica può aumentare di ben 5 volte rispetto gli altri software. L’app può essere usata anche per ruotare i video e cambiare risoluzione velocemente.

Trovate VideoProc nel sito ufficiale dove, per festeggiare la versione 3, si può scaricare una licenza per 15 giorni gratuitamente. Chi compra una licenza, inoltre, parteciperà all’estrazione di una GoPro Hero 7. Questa possibilità viene data fino al 25 ottobre.

Cosa ne pensi?