Non ho mai creduto alla scelta di marketing di Apple nel dichiarare che l’iPad sia un nuovo laptop. Se così fosse la società non venderebbe più laptop. È vero che per la maggior parte delle operazioni quotidiane basti un iPad Pro, dal controllo della posta fino alla modifica delle immagini.

C’è di vero che i computer portatili, oltre alla comodità di una tastiera fisica, hanno un sistema operativo molto più flessibile. Molti software professionali non esistono per iOS, inoltre nel lavoro tra più app i MacBook hanno ancora una marcia in più.

Si tratta, quindi, di un divario puramente software. A livello hardware sembra esserci un testa a testa. Come rivela un’indagine effettuata da Macrumors, infatti, le prestazioni tra iPad Pro del 2018 e MacBook Pro del 2018 sono simili.

Quest’ultimo ha raddoppiato le performance rispetto alla generazione precedente, quindi il confronto è ancora più impressionante.

Usando Geekbench per dei test, si evince che l’iPad Pro di quest’anno ha totalizzato 5.025 punti in single core e 18.106 punti in multi core. I MacBook Pro hanno 4.928 punti in single core e 21.165 punti in multi core.

Il MacBook Pro del 2017 aveva totalizzato 4.036 punti in single core e 8.869 punti in multi core. Praticamente Apple può costruire tranquillamente un portatile con tecnologia ARM.

Leave a comment

Cosa ne pensi?