La Gran Bretagna vuole l’NFC di Apple per i passaporti

NFC iPhone

Una delle novità di iOS 12 è l’accesso al chip NFC degli iPhone. Non si tratta di un accesso pieno, ma di una graduale apertura al sensore. In pratica al momento è possibile leggere i tag NFC per essere rimandati ad app o link. Nei recenti iPhone, tra l’altro, questa funzione è attiva in background.

In via sperimentale, invece, è possibile usare il chip NFC come pass nei campus universitari, ma bisogna passare per un’approvazione ufficiale. In futuro, invece, si vocifera l’arrivo del supporto alle chiavi elettroniche negli alberghi.

A tal proposito la Gran Bretagna vorrebbe cogliere la palla al balzo e chiedere ad Apple di accedere al chip NFC per i passaporti. Un sistema utile soprattutto in vista della Brexit. Velocizzare l’autenticazione dei passeggeri consentirà di sfoltire le file ai controlli.

Il ministro degli interni ha chiesto questo tipo di supporto a Tim Cook durante una recente visita a Cupertino. Non sappiamo se da parte di Apple ci siano state delle promesse. Di sicuro se la società deciderà di offrire il suo aiuto, dovremmo attendere iOS 13.

Cosa ne pensi?