Apple elimina 11 categorie nel Mac App Store

Mac App Store

Il Mac App Store non ha mai raggiunto traguardi e importanza come l’App Store. Questo perchè non è l’unico canale dove poter scaricare app per macOS. Anzi, se possono gli sviluppatori ne fanno a meno così evitano di pagare il 30% di commissioni ad Apple.

Per questo motivo la società tenta di volta in volta di renderlo sempre più attraente. Di recente, con Mojave, è arrivato un aggiornamento generale della grafica, reso più simile all’App Store, con sezioni curate da una redazione fisica che si occupa di proporre le app più promettenti.

A questo si aggiunge una recente decisione: eliminare ben 11 categorie. In questo modo, con appena 10 categorie (dalle 21 precedenti) le persone dovrebbero essere in grado di trovare nuove app più facilmente.

Le categorie sopravvissute sono: business, sviluppatori, giochi, grafica e design, musica, fotografia, produttività, social network, utility e video. Sono sparite, invece, istruzione, riferimento, sport, finanza, medicina, news, salute e benessere, stili e tendenze, viaggi, intrattenimento e meteorologia.

In Italia la modifica non è stata ancora applicata.

Cosa ne pensi?