Final Cut Pro si aggiunge per supportare le estensioni di terzi sul Mac App Store

Final Cut Pro workflow

Arrivano importanti novità per Final Cut Pro. Il software di editing video di Apple si aggiorna alla versione 10.4.4 e introduce una serie di novità. La prima è sicuramente collegata al miglioramento della gestione delle estensioni.

Final Cut Pro, infatti, ha sempre supportato le estensioni di terzi. Dei plugin in grado di aggiungere strumenti al pannello di controllo dell’applicazione, per nuovi filtri, transazioni, effetti, titoli e così via. Ora tutto questo è ancora più semplice da gestire mediante un’apposita sezione nel Mac App Store.

L’app supporta l’integrazione di terze parti direttamente nell’interfaccia dell’app. Inoltre ora c’è la possibilità di connettersi agli account esterni per scaricare file e contenuti, come dai siti Frame.io, Shutterstock e CatDV.

Una nuova finestra comparativa consente di vedere, sullo stesso schermo, due versioni diverse del video. In questo modo sarà più semplice scegliere come lavorare sulla timeline e inserire gli elementi disponibili.

Insieme a Final Cut Pro sono state aggiornate Motion per creare effetti video, come la gestione dell’effetto pianeta con i video a 360°, ed è stato aggiornato Compressor per codificare i video a 64 bit.

Final Cut Pro costa 329,99 € e si scarica dal Mac App Store. Motion costa 54,99 €. Stesso prezzo per Compressor.

Cosa ne pensi?