Notion, un’app per gestire progetti e impegni

Notion

Oltre alla mia attività di blogger e brand ambassador, sono anche un project manager. Spesso mi trovo a studiare e usare vari strumenti per la gestione dei team e dei progetti. Strumenti in grado di tenere traccia dei progetti, dei compiti e della documentazione di supporto.

A tal proposito di recente in un team stiamo utilizzando Notion. Quest’app offre una serie di elementi con una buona flessibilità, al fine di creare l’ambiente ideale per la gestione del progetto.

Ogni progetto, chiamato Workspace, può contenere una o più pagine personalizzabili. Inoltre si può condividere ogni singola pagina con permessi vari, dalla scrittura fino alla sola lettura, per consentire ai membri del proprio team di accedere alle informazioni.

Notion, inoltre, supporta un sistema di commenti interni e diversi template da personalizzare. Per esempio ce n’è uno per la blacklog, per le ToDo list, l’integrazione di codice, l’uso dei calendari, delle tabelle e altro. L’app si integra con servizi di terzi, come Slack, Github, Twitter, Google Maps, Invision, Latex, Google Docs e così via.

Oltre alla versione web, ottimizzata per il mobile, esiste anche l’app per Mac, Windows, iOS e Android.

Notion è gratuito fino a 1000 blocchi e c’è un limite di 5 MB di peso per ogni file caricato nelle pagine. Per superare tutti i limiti c’è la versione a pagamento che costa 5 $ al mese. Se volete provare la versione a pagamento iscrivendovi da questo link otterrete 10 $ di bonus, quindi 2 mesi.

Cosa ne pensi?